Pinociampolillo's Blog

Just another WordPress.com weblog

Manifestazione a isola delle femmine contro l’installazione dell’antenna della morte

http://video.google.it/videoplay?docid=4594075204090698259#

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

2 pensieri su “Manifestazione a isola delle femmine contro l’installazione dell’antenna della morte

  1. Manifestazione a Isola delle Femmine contro l’installazione dell’antenna della morte

    Comitato Cittadino Isola Pulita Invita l’intera cittadinanza a partecipare Numerosa alla manifestazione del 28 marzo 2009 alle ore 10 NO alla installazione del radar a Isola delle Femmine

    Antenne pericolose? Solo il tempo saprà contare le vittime di questo incredibile esperimento di massa. il Piano Sanitario Nazionale (1998/2000) parlava chiaramente di “sviluppo di neoplasie” (tumori) per l’esposizione a lungo termine ai campi elettro magnetici. Effetti dannosi alla salute umana entro 2 Km.

    Danni provocati da onde elettromagnetiche

    * variazione del numero dei linfociti e granulociti (esperimenti su cellule)

    * variazioni del livello di anticorpi e delle attività dei macrofagi (esperimenti su animali)

    * tachicardia

    * dolore agli occhi

    * vertigini * depressione

    * limitazione della capacità di apprendimento

    * perdita di memoria

    * caduta di capelli nei paesi dell’Est europeo studi hanno evidenziato anche:

    * sterilità

    * aumento aborti

    * abbassamento della fertilità

    Appuntamento allo stadio comunale via Libertà Isola delle Femmine L’invito è esteso a tutti i comitati le associazioni movimenti politici e di volontariato LA SALUTE NON HA PARTITI

    Comitato Cittadino Isola Pulita inviare adesione a : isolapulita@gmail.com tel 3331017981

    http://www.isolapulita.it

    Qualsiasi tipo di radiazione elettromagnetica può provocare infarto.

    Inoltre è stato dimostrato come le donne esposte ai campi elettro magnetici siano maggiormente soggette ad aborto o malformazione dei feti. E poi ci sono i nervi. Il sistema nervoso, infatti, è molto sensibile ai campi elettro magnetici.

    Anche a fronte di minime esposizioni si sono riscontrati stati di irritabilità, mal di testa, vertigini, difficoltà di concentrazione, perdita della memoria, ansia, depressione, possibile sterilità. Topi da laboratorio esposti al valore di 2 V/m diventano sterili alla terza generazione.

    E potremmo continuare ancora.

    TUTTO INZIA NEL 2006 DEL MESE DI MAGGIO GIORNO 12 PROTOCOLLATA AL COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE PERVIENE LA RICHIESTA DELLA ENAV S.p.a. PER L’INSTALLAZIONE DI UN’ANTENNA RADAR METEO Sull’area è stato avviato uno studio di fattibilità di un osservatorio marino oltre che di rivalutazione a fini turistici dell’intera area limitrofa a zona che l’Europa ha dichiarato di alta protezione ambientale (SIC)

    L’intesa è stata firmata tra Università, Comune di isola delle Femmine,Confindustria e la Provincia regionale di Palermo.

    Inoltre è intenzione del Sindaco Prof Portobello destinare una parte dell’area ad un ostello della gioventù.

    IL GIORNO 20 di DEL MESE DI DICEMBRE DEL 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE DI ISOLA DELLE FEMMINE IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE AMBIENTE DR CUTINO INFORMA CHE L’ENAV HA PRESENTATO UN PROGETTO PER L’INSTALLAZIONE, NELL’EX CASERMA NATO, DI UN RADAR ANTENNA WIND SHEAR PER LA RILEVAZIONE DEI VENTI. LA COSTRUZIONE ALL’ENTRATA DEL NOSTRO PAESE CONSISTENTE DI UN TRALICCIO ALTO OLTRE I 30 METRI ESSENDO UN RADAR AD ALTISSIMA FREQUENZA SPRIGIONA ONDE ELETTROMAGNETICHE CON UN RAGGIO DI 360 GRADI CHEATTRAVERSEREBBE TUTTO IL PAESE AD UN’ALTEZZA DI 20 METRI E PER UN RAGGIO DI QUASI 2 KM.

    LE EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE CHE SONO ALTAMENTE INQUINANTI E CHE INVESTIREBBERO LA GRAN PARTE DEL PAESE E DEI CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE. SAREBBE PREGIUDIZIEVOLE ALLA PUBBLICA INCOLUMITA’. DANNOSA ALLA SALUTE UMANA. NON ALL’ANTENNA SI ALLA SALUTE. L’AREA SU CUI SI INTENDE INSTALLARE L’ANTENNA FA PARTE DI UN VASTO PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DELLA PIU’ GRANDE CITTA’ DELLA SCIENZA D’EUROPA PER LO STUDIO E LA TUTELA DELLA FLORA E DELLA FAUNA DEL MEDITERANEO. L’INTERA AREA E’ STATA RICONOSCIUTA DALLA COMUNITA’ EUROPEA DI GRANDE IMPORTANZA DI TUTELA AMBIENTALE (Capo Gallo, Riserva marina, Fondali Di Isola delle Femmine…..) C’E’ DA PREECISARE CHE ESSENDO ALL’INTERNO DEI 150 METRI DAL MARE VI è UN VINCOLO DI INEDIFICABILITA’.

    DICHIARAZIONE SINDACO PORTOBELLO 19.4.06 E’ stata avviata da parte dell’amministrazione Comunale, la procedura per la riutilizzazione dell’ex caserma base NATO, con lo scopo di adibirlo ad un ostello della gioventù. Il sindaco Prof Portobello ha dichiarato: “…… mi batterò con tutte le mie forze per restituire ai cittadini di Isola per poterne fare un’ostello della gioventù, luogo di incontro di cultura e di rilancio turistico….”.

    EX CASERMA NATO INTERROGAZIONE PARLAMENTARE 4.05706 12.3.03 RISPOSTA 26.4.05

    Rifondazione Comunista Interrogazioni Presidenza del Consiglio Interrogazione a risposta scritta 4.05706 del 12 marzo 2003 e risposta pubblicata il 26 aprile 2005 ………….. il deposito munizioni ……è stato soppresso a far data dal 30 giugno 1998, in attuazione delle disposizioni di cui al decreto ministeriale 20 dicembre 1998 e, alla fine dello stesso anno, sono state completate le operazioni di trasferimento del munizionamento presente a quella data all’interno dei relativi locali. Al riguardo, il sindaco del suddetto comune, a seguito di un sopralluogo effettuato nel marzo 2003 per verificare la presenza o meno di armi nell’area in argomento, ha confermato che la base non viene più utilizzata quale deposito di munizioni. In particolare, il citato Deposito è stato ufficialmente cancellato dall’inventario NATO il 29 febbraio 2000 e chiuso il successivo 1o aprile, con conseguente completamento dei lavori di messa in sicurezza dell’infrastruttura mediante chiusura definitiva delle gallerie con elementi strutturali. Stante la carenza d’interesse al mantenimento della disponibilità del bene, per le finalità istituzionali della Forza armata, ne è stata determinata la dismissione. Il relativo iter procedimentale è, allo stato, in corso di definizione. A tal proposito, l’Ufficio territoriale del Governo di Palermo ha reso noto che l’amministrazione comunale interessata ha già intrapreso iniziative volte ad ottenere l’affidamento dell’intera area in parola per includerla nella locale riserva naturale. ……..

    Antonio Martino

    Prima della risposta del ministro a isola delibera di Consiglio n 33 del 30.04.03 Il presidente propone l’adozione della seguente deliberazione: “Richiesta al Ministero della Difesa di riconversione ad uso civile dell’area dell’ex base NATO”

    Il consiglio comunale Premesso che sul territorio di questo comune insiste un ex deposito munizioni marina Militare; Vista la nota del Ministero della difesa- Gabinetto del Ministro- Servizio Pubblica informazione, del 20.3.2003. prot n 7/13987/12.17.75/03, con la quale, in risposta a specifica richiesta del Consigliere Giuseppe Ferrante, si comunica:

    Che con decreto Ministeriale del 20.12.1998, su richiesta dello stato maggiore della Marina, è stata disposta la definitiva soppressione dell’Ente deposito munizioni della Marina Militare, sito in Isola delle Femmine; Che, a seguito di quanto disposto, si è proceduto all’effettuazione dei lavori di messa in sicureazza del manufatto e l’infrastruttura è stata cancellata dall’inventario della NATO; che è incorso di perfezionamento il decreto di dismissione del bene per la sua restituzione all’agenzia del Demanio e che, in assenza di richiesta da parte di organi dello Stato, è prevista la cessione di detto bene alla Regione Sicilia; Delibera Prendere atto che, sulla base di quanto dichiarato dal Ministero della Difesa, l’utilizzazione dell’infrastruttura di che trattasi per fini militari è da ritenersi priva di qualsiasi fondamento e che, pertanto, la stessa dovrà essere riconvertita ad usi civili. Riservarsi di richiedere all’ente cui perverrà la proprietà del bene di concordare la destinazione ultima del bene stesso.

    Il consiglio Comunale Vista la superiore proposta di deliberazione Ritenutola meritevole di approvazione Con voti unanimi, espressi per alzata di mano, accertati e proclamati da presidente ELETTROMAGNETISMO E SALUTE.

    LE CAVIE SIAMO NOI I Comitati di cittadini indipendenti, nati spontaneamente, hanno sentito l’urgente necessità di effettuare una reale indagine epidemiologica sperimentale sui CEM (campi elettromagnateci), al fine di ottenere informazioni di prima mano, sullo sviluppo delle tecnologie, ed i rischi ambientali ad esse correlati. Il fine ultimo è quello di conseguire un impegno delle tecnologie nella tutela della salute, ed al contempo più rispettoso dell’ambiente.

    LEGGE REGIONALE N. 5 DEL 14-08-2008 REGIONE SICILIA ……

    a) del primo comma dell’articolo 15 della legge regionale 12 giugno 1976, n. 78 per le opere di manutenzione straordinaria, di ammodernamento e di potenziamento, strettamente funzionali alla sicurezza dei voli negli aeroporti, dotate delle autorizzazioni rilasciate dagli enti preposti”. 15 della legge regionale 12 giugno 1976, n. 78 comma a

    a) le costruzioni debbono arretrarsi di metri 150 dalla battigia; entro detta fascia sono consentite opere ed impianti destinati alla diretta fruizione del mare, nonchè la ristrutturazione degli edifici esistenti senza alterazione dei volumi già realizzati;

    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/manifestazione-isola-delle-femmine_26.html

  2. ISOLA PULITA RICHIEDE CONVOCAZIONE URGENTE PERMANENTE ED APERTA DEL CONSIGLIO COMUNALE “NO RADAR A ISOLA DELLE FEMMINE”

    30 marzo 2009

    ISOLA DELLE FEMMINE. AL VIA PETIZIONE POPOLARE CONTRO INSTALLAZIONE RADAR

    Il Comitato Cittadino Isola Pulita promotore della manifestazione NO AL RADAR A Isola delle Femmine, ha promosso una PETIZIONE POPOLARE da inviare alle Autorità competenti per richieder un loro sollecito ed immediato INTERVENTO in difesa del DIRITTO DEI CITTADINI così come previsto dall’articolo 32 della Costituzione sulla salvaguardia della SALUTE e al rispetto della normativa Europea sul principio di PRECAUZIONE e PREVENZIONE. Per dare maggiore sostegno alla iniziativa NO RADAR a Isola delle Femmine il Comitato Cittadino Isola Pulita ha richiesto la Convocazione di una seduta del Consiglio Comunale aperta ai Cittadini, in forma permanente, con lo scopo di promuovere ed individuare azioni di sensibilizzazioni ed informazioni alla popolazione locale sui rischi in cui si incorre dal punto di vista dell’impatto ambientale e quelle che potrebbero certamente essere le gravi conseguenze sulla salute pubblica. A tal uopo vanno individuate e concordate possibili azioni civili e democratiche verso le Autorità Provinciali, Regionali e Statali preposte che garantiscano e tutelino le giuste aspirazioni dei Cittadini di Isola delle Femmine.

    L’inquinamento elettromagnetico ricadente sulla salute umana il funzionamento di tale antenna, è fonte di preoccupante e giustificato allarme dell’intera Cittadinanza di Isola delle Femmine.

    Da ultimo non perché meno importante l’intera Cittadinanza di Isola delle Femmine trova alquanto mortificante l’installazione di tale antenna su aree ove insistono siti considerati dalla Comunità Europea di alta protezione ambientali. E’ convinzione comune dell’intera cittadinanza di Isola delle Femmine che tali incontaminate bellezze naturali e paesaggistiche devono essere considerate risorse nella propria disponibilità per uno sviluppo economico turistico e sociale dell’intera collettività. Isola pulita invita domani mattina 31 MARZO alle ore 10 in Piazza Umberto 1° TUTTI I CANDIDATI ALLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE PROSSIME AD ADERIRE PUBBLICAMENTE ALLA PETIZIONE “NO RADAR A ISOLA DELLE FEMMINE” NELLA CONVIZIONE CHE LA SALUTE NON HA PARTITO ED E’ UN VALORE COMUNE DA CONDIVIDERE NE RIVENDICARE

    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/isola-pulita-richiede-convocazione.html http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/isola-pulita-richiede-convocazione.html
    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/l-sorbello-regione-ha.html
    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/no-all-radar-isola-delle-femmine-senza.html
    http://isoladifuori.blogspot.com/2008/12/io-sono-saviano-da-palermo-napoli.html
    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/02/i-siciliani-si-mobilitano-contro.html
    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/manifestazione-isola-delle-femmine_26.html

    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/isola-pulita-richiede-convocazione.html

    MANIFESTAZIONE ISOLA PULITA NO RADAR A ISOLA DELLE FEMMINE

    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/manifestazione-isola-delle-femmine_26.html

    Manifestazione a Isola delle Femmine contro l’installazione dell’antenna della morte

    Comitato Cittadino Isola Pulita Invita l’intera cittadinanza a partecipare Numerosa alla manifestazione del 28 marzo 2009 alle ore 10 NO alla installazione del radar a Isola delle Femmine

    Antenne pericolose? Solo il tempo saprà contare le vittime di questo incredibile esperimento di massa. il Piano Sanitario Nazionale (1998/2000) parlava chiaramente di “sviluppo di neoplasie” (tumori) per l’esposizione a lungo termine ai campi elettro magnetici. Effetti dannosi alla salute umana entro 2 Km.

    Danni provocati da onde elettromagnetiche

    * variazione del numero dei linfociti e granulociti (esperimenti su cellule)

    * variazioni del livello di anticorpi e delle attività dei macrofagi (esperimenti su animali)

    * tachicardia

    * dolore agli occhi

    * vertigini * depressione

    * limitazione della capacità di apprendimento

    * perdita di memoria

    * caduta di capelli nei paesi dell’Est europeo studi hanno evidenziato anche:

    * sterilità

    * aumento aborti

    * abbassamento della fertilità

    Appuntamento allo stadio comunale via Libertà Isola delle Femmine L’invito è esteso a tutti i comitati le associazioni movimenti politici e di volontariato LA SALUTE NON HA PARTITI

    Comitato Cittadino Isola Pulita inviare adesione a : isolapulita@gmail.com tel 3331017981

    http://www.isolapulita.it

    Qualsiasi tipo di radiazione elettromagnetica può provocare infarto.

    Inoltre è stato dimostrato come le donne esposte ai campi elettro magnetici siano maggiormente soggette ad aborto o malformazione dei feti. E poi ci sono i nervi. Il sistema nervoso, infatti, è molto sensibile ai campi elettro magnetici.

    Anche a fronte di minime esposizioni si sono riscontrati stati di irritabilità, mal di testa, vertigini, difficoltà di concentrazione, perdita della memoria, ansia, depressione, possibile sterilità. Topi da laboratorio esposti al valore di 2 V/m diventano sterili alla terza generazione.

    E potremmo continuare ancora.

    TUTTO INZIA NEL 2006 DEL MESE DI MAGGIO GIORNO 12 PROTOCOLLATA AL COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE PERVIENE LA RICHIESTA DELLA ENAV S.p.a. PER L’INSTALLAZIONE DI UN’ANTENNA RADAR METEO Sull’area è stato avviato uno studio di fattibilità di un osservatorio marino oltre che di rivalutazione a fini turistici dell’intera area limitrofa a zona che l’Europa ha dichiarato di alta protezione ambientale (SIC)

    L’intesa è stata firmata tra Università, Comune di isola delle Femmine,Confindustria e la Provincia regionale di Palermo.

    Inoltre è intenzione del Sindaco Prof Portobello destinare una parte dell’area ad un ostello della gioventù.

    IL GIORNO 20 di DEL MESE DI DICEMBRE DEL 2006 IL CONSIGLIO COMUNALE DI ISOLA DELLE FEMMINE IL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE AMBIENTE DR CUTINO INFORMA CHE L’ENAV HA PRESENTATO UN PROGETTO PER L’INSTALLAZIONE, NELL’EX CASERMA NATO, DI UN RADAR ANTENNA WIND SHEAR PER LA RILEVAZIONE DEI VENTI. LA COSTRUZIONE ALL’ENTRATA DEL NOSTRO PAESE CONSISTENTE DI UN TRALICCIO ALTO OLTRE I 30 METRI ESSENDO UN RADAR AD ALTISSIMA FREQUENZA SPRIGIONA ONDE ELETTROMAGNETICHE CON UN RAGGIO DI 360 GRADI CHEATTRAVERSEREBBE TUTTO IL PAESE AD UN’ALTEZZA DI 20 METRI E PER UN RAGGIO DI QUASI 2 KM.

    LE EMISSIONI ELETTROMAGNETICHE CHE SONO ALTAMENTE INQUINANTI E CHE INVESTIREBBERO LA GRAN PARTE DEL PAESE E DEI CITTADINI DI ISOLA DELLE FEMMINE. SAREBBE PREGIUDIZIEVOLE ALLA PUBBLICA INCOLUMITA’. DANNOSA ALLA SALUTE UMANA. NON ALL’ANTENNA SI ALLA SALUTE. L’AREA SU CUI SI INTENDE INSTALLARE L’ANTENNA FA PARTE DI UN VASTO PROGETTO PER LA COSTITUZIONE DELLA PIU’ GRANDE CITTA’ DELLA SCIENZA D’EUROPA PER LO STUDIO E LA TUTELA DELLA FLORA E DELLA FAUNA DEL MEDITERANEO. L’INTERA AREA E’ STATA RICONOSCIUTA DALLA COMUNITA’ EUROPEA DI GRANDE IMPORTANZA DI TUTELA AMBIENTALE (Capo Gallo, Riserva marina, Fondali Di Isola delle Femmine…..) C’E’ DA PREECISARE CHE ESSENDO ALL’INTERNO DEI 150 METRI DAL MARE VI è UN VINCOLO DI INEDIFICABILITA’.

    DICHIARAZIONE SINDACO PORTOBELLO 19.4.06 E’ stata avviata da parte dell’amministrazione Comunale, la procedura per la riutilizzazione dell’ex caserma base NATO, con lo scopo di adibirlo ad un ostello della gioventù. Il sindaco Prof Portobello ha dichiarato: “…… mi batterò con tutte le mie forze per restituire ai cittadini di Isola per poterne fare un’ostello della gioventù, luogo di incontro di cultura e di rilancio turistico….”.

    EX CASERMA NATO INTERROGAZIONE PARLAMENTARE 4.05706 12.3.03 RISPOSTA 26.4.05

    Rifondazione Comunista Interrogazioni Presidenza del Consiglio Interrogazione a risposta scritta 4.05706 del 12 marzo 2003 e risposta pubblicata il 26 aprile 2005 ………….. il deposito munizioni ……è stato soppresso a far data dal 30 giugno 1998, in attuazione delle disposizioni di cui al decreto ministeriale 20 dicembre 1998 e, alla fine dello stesso anno, sono state completate le operazioni di trasferimento del munizionamento presente a quella data all’interno dei relativi locali. Al riguardo, il sindaco del suddetto comune, a seguito di un sopralluogo effettuato nel marzo 2003 per verificare la presenza o meno di armi nell’area in argomento, ha confermato che la base non viene più utilizzata quale deposito di munizioni. In particolare, il citato Deposito è stato ufficialmente cancellato dall’inventario NATO il 29 febbraio 2000 e chiuso il successivo 1o aprile, con conseguente completamento dei lavori di messa in sicurezza dell’infrastruttura mediante chiusura definitiva delle gallerie con elementi strutturali. Stante la carenza d’interesse al mantenimento della disponibilità del bene, per le finalità istituzionali della Forza armata, ne è stata determinata la dismissione. Il relativo iter procedimentale è, allo stato, in corso di definizione. A tal proposito, l’Ufficio territoriale del Governo di Palermo ha reso noto che l’amministrazione comunale interessata ha già intrapreso iniziative volte ad ottenere l’affidamento dell’intera area in parola per includerla nella locale riserva naturale. ……..

    Antonio Martino

    Prima della risposta del ministro a isola delibera di Consiglio n 33 del 30.04.03 Il presidente propone l’adozione della seguente deliberazione: “Richiesta al Ministero della Difesa di riconversione ad uso civile dell’area dell’ex base NATO”

    Il consiglio comunale Premesso che sul territorio di questo comune insiste un ex deposito munizioni marina Militare; Vista la nota del Ministero della difesa- Gabinetto del Ministro- Servizio Pubblica informazione, del 20.3.2003. prot n 7/13987/12.17.75/03, con la quale, in risposta a specifica richiesta del Consigliere Giuseppe Ferrante, si comunica:

    Che con decreto Ministeriale del 20.12.1998, su richiesta dello stato maggiore della Marina, è stata disposta la definitiva soppressione dell’Ente deposito munizioni della Marina Militare, sito in Isola delle Femmine; Che, a seguito di quanto disposto, si è proceduto all’effettuazione dei lavori di messa in sicureazza del manufatto e l’infrastruttura è stata cancellata dall’inventario della NATO; che è incorso di perfezionamento il decreto di dismissione del bene per la sua restituzione all’agenzia del Demanio e che, in assenza di richiesta da parte di organi dello Stato, è prevista la cessione di detto bene alla Regione Sicilia; Delibera Prendere atto che, sulla base di quanto dichiarato dal Ministero della Difesa, l’utilizzazione dell’infrastruttura di che trattasi per fini militari è da ritenersi priva di qualsiasi fondamento e che, pertanto, la stessa dovrà essere riconvertita ad usi civili. Riservarsi di richiedere all’ente cui perverrà la proprietà del bene di concordare la destinazione ultima del bene stesso.

    Il consiglio Comunale Vista la superiore proposta di deliberazione Ritenutola meritevole di approvazione Con voti unanimi, espressi per alzata di mano, accertati e proclamati da presidente ELETTROMAGNETISMO E SALUTE.

    LE CAVIE SIAMO NOI I Comitati di cittadini indipendenti, nati spontaneamente, hanno sentito l’urgente necessità di effettuare una reale indagine epidemiologica sperimentale sui CEM (campi elettromagnateci), al fine di ottenere informazioni di prima mano, sullo sviluppo delle tecnologie, ed i rischi ambientali ad esse correlati. Il fine ultimo è quello di conseguire un impegno delle tecnologie nella tutela della salute, ed al contempo più rispettoso dell’ambiente.

    LEGGE REGIONALE N. 5 DEL 14-08-2008 REGIONE SICILIA ……

    a) del primo comma dell’articolo 15 della legge regionale 12 giugno 1976, n. 78 per le opere di manutenzione straordinaria, di ammodernamento e di potenziamento, strettamente funzionali alla sicurezza dei voli negli aeroporti, dotate delle autorizzazioni rilasciate dagli enti preposti”. 15 della legge regionale 12 giugno 1976, n. 78 comma a

    a) le costruzioni debbono arretrarsi di metri 150 dalla battigia; entro detta fascia sono consentite opere ed impianti destinati alla diretta fruizione del mare, nonchè la ristrutturazione degli edifici esistenti senza alterazione dei volumi già realizzati;

    http://nuovaisoladellefemmine.blogspot.com/2009/03/manifestazione-isola-delle-femmine_26.html

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: